• Galleria di base dello Zimmerberg dev’essere realizzata, stazione di transito Lucerna dev’essere progettata

    Galleria di base dello Zimmerberg dev’essere realizzata, stazione di transito Lucerna dev’essere progettata

    La Galleria di base dello Zimmerberg 2 e la stazione di transito Lucerna migliorano notevolmente i TP nazionali e regionali, i Cantoni della Svizzera centrale sostengono fermamente i due progetti. Pertanto il decreto federale concernente la fase di ampliamento 2030/35 deve gettare le basi affinché i due progetti siano portati avanti.

    Le richieste comuni dei Cantoni della Svizzera centrale e della Conferenza dei direttori cantonali dei trasporti pubblici sono le seguenti:

    • dev’essere attuata la variante fase di ampliamento 2035 con 11,5 miliardi di franchi, come proposto dal Consiglio federale;
    • la Galleria di base dello Zimmerberg dev’essere progettata e realizzata nel quadro della fase di ampliamento 2030/35, come previsto nel messaggio trasmesso nell’ambito della procedura di consultazione;
    • la progettazione della stazione di transito dev’essere avviata immediatamente e – conformemente al decreto federale concernente la fase di ampliamento 2025 – finanziata dalla Confederazione. Inoltre la progettazione della stazione di transito dev’essere sancita esplicitamente nel decreto federale concernente la fase di ampliamento 2030/35;
    • per la tratta Olten–Sursee–Lucerna–Zugo la fase di ampliamento 2030/35 deve prevedere misure compatibili con interventi futuri, che permettano di migliorare l’offerta e aumentare le capacità, entrambi provvedimenti urgentemente necessari, già prima della messa in servizio dei due grandi progetti;
    • per la stazione di transito i Cantoni devono poter erogare un prefinanziamento sostenibile. La regola proposta in merito nel messaggio trasmesso nell’ambito della procedura di consultazione dev’essere chiarita. Le necessarie modifiche di legge devono essere sottoposte al Parlamento federale contemporaneamente al decreto federale concernente la fase di ampliamento 2030/35.